Cos’è e come funziona un cilindro pneumatico

Spiegare cosa sia un cilindro pneumatico può sembrare impresa ardua.

In realtà quello che appare come un insieme di concetti complicati, ha una logica molto stringente ed è riconducibile (per intendere il funzionamento) ad un attrezzo molto più conosciuto e più comune come può essere la pompa per biciclette.

La pompa che si utilizza per gonfiare una ruota ad una bicicletta o un pallone ha, come concetto base, il medesimo che costituisce i cilindri pneumatici: muovere, comprimere ed indirizzare l’aria.

Quello che viene azionato manualmente nel momento che si gonfia la ruota della bicicletta con una pompa, in un cilindro pneumatico viene azionato dall’aria compressa stessa immessa nel cilindro.

Waircom è leader nella produzione di componenti pneumatici per l’automazione industriale e oltre a cilindri pneumatici, Waircom produce attuatori pneumatici, pistoni pneumatici, valvole pneumatiche e tutto quello che il mercato richiede a supporto ed in affiancamento dei sistemi pneumatici.

Composizione e funzionamento

Un cilindro pneumatico standard è composto da una testata posteriore, una canna, un pistone, attuatori pneumatici, uno stelo, una testata anteriore con bussola di guida stelo e un raschiaolio.

Il funzionamento di un cilindro pneumatico è semplice: per azionarlo devo immettere aria compressa nel foro sulla testata d’ingresso d’aria (posteriore), il pistone, spinto dall’aria compressa si sposterà verso la testata anteriore; l’aria contenuta nella camera anteriore del cilindro uscirà dal foro d’uscita (presente sulla testata anteriore) e lo stelo (che nella pompa da bicicletta lo possiamo visualizzare con la parte attaccata al manico che entra ed esce dal tubo) uscirà. Al contrario, immettendo aria dal foro anteriore il pistone si sposterà verso la testata posteriore, l’aria uscirà dal foro che era d’entrata in precedenza e lo stelo rientrerà.

Il cilindro pneumatico è anche dotato di due guarnizioni paracolpi collocate tra lo stelo e le due testate che sono necessarie per fare in modo che il pistone non vada a sbattere direttamente contro le testate stesse. Queste guarnizioni prevengono un’usura precoce del cilindro, aumentando quindi la durata della vita.

Questa una breve descrizione del funzionamento e della struttura di un cilindro pneumatico generico.

Tuttavia esistono vari tipi di cilindri pneumatici e Waircom presenta una gamma assai fornita di articoli come: cilindri lineari con e senza stelo; cilindri compatti (particolarmente impiegati nella applicazioni di bloccaggio); cilindri avvitati; cilindri rotanti; cilindri antirotanti; cilindri a profilo pulito; cilindri a profilo alettato; cilindri normalizzati; cilindri a profilo tondo; cilindri magnetici; cilindri a cartuccia; cilindri con tiranti; cilindri con aste gemellate.

Per ognuna delle famiglie di cilindri e di microcilindri pneumatici Waircom produce accessori di fissaggio e specifici sensori magnetici. Vengono realizzati, inoltre, dispositivi meccanici con funzione di bloccastelo che hanno lo scopo di bloccare il movimento del cilindro nel momento in cui si presenti un calo di pressione improvviso (il bloccastelo è estremamente utile, ma non può essere considerato un dispositivo di sicurezza); come anche regolatori idraulici di velocità atti ad assicurare che la velocità dei cilindri pneumatici durante il ciclo di lavoro rimanga costante.

Leave Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

* Checkbox GDPR is required

*

I agree

clear formSubmit